Una moderna soluzione, ideale per il mondo del lavoro, grazie alla facile ispezionabilità e intercambiabilità dei moduli, che offre svariati vantaggi di flessibilità progettuale, è il pavimento sopraelevato, chiamato anche pavimento galleggiante.

Anche in questo caso, come per i controsoffitti e le contropareti, si rivela molto utile per nascondere impianti di ogni tipo: elettrici, idraulici, telecomunicazione, trasmissione dati, ecc. senza alcuna opera muraria.

La struttura risponde ad ogni esigenza e specifica desiderata o necessaria di antistaricità, resistenza al fuoco, sicurezza, portata meccanica, isolamento.

L'altezza dei pannelli che compongono il pavimento sopraelevato varia in base alle necessità e sono in grado di sopportare carichi fino a 3.000 Kg./mq.

Il rivestimento superiore dei moduli risponde a qualsiasi esigenza tecnica ed estetica: dai laminati ai vinilici, dalle moquette ai parquet, dalle gomme ai linoleum, dai marmi ai graniti, dai gres porcellanati alle ceramiche o ai cotti, acciaio, alluminio, ecc. per soddisfare ogni richiesta.